Attuazione degli Orientamenti dell’EBA in materia di adeguata verifica ai fini Antiriciclaggio

La Banca d’Italia, in data 4 ottobre 2021, ha pubblicato una nota per dare attuazione agli Orientamenti dell’EBA in materia di fattori di rischio per l’adeguata verifica della clientela (EBA/GL/2021/02)

Tali Linee Guida, assumono il valore di orientamenti di vigilanza per le banche e gli intermediari vigilati.Gli Orientamenti sono stati rivisti per:

  1. i) tenere conto delle modifiche intervenute nel quadro normativo europeo per effetto dell’approvazione della Quinta Direttiva antiriciclaggio (direttiva UE 2018/843), in particolare con riferimento alla disciplina dei rapporti e delle operazioni con paesi terzi ad alto rischio;
  2. ii) fornire maggiori indicazioni agli intermediari sulle modalità con cui condurre la profilatura della clientela e l’autovalutazione dei rischi;

iii) fronteggiare nuovi rischi derivanti da modalità operative innovative o dall’evoluzione del contesto di riferimento (ad esempio, gestione di piattaforme di crowdfunding, utilizzo di tecnologie innovative per l’adeguata verifica, rapporti con i Virtual Asset Service Providers).

Gli Orientamenti si applicano, a partire dal 26 ottobre 2021, ai “Destinatari” delle Disposizioni della Banca d’Italia in materia di adeguata verifica della clientela del 30 luglio 2019.

Per eventuali approfondimenti si può contattare la nostra Area Compliance all’indirizzo  assistenza.segnalazioni@galileonetwork